A Somma Vesuviana i militari della Compagnia di Castello di Cisterna hanno setacciato varie zone della città. Arrestato, in forza a un provvedimento emesso dal Tribunale di Nola, Francesco Ioia, 47enne del posto già noto alle forze dell’ordine. L’uomo dovrà scontare la pena di 8 anni e 8 mesi di reclusione per i reati favoreggiamento, rapina, evasione, furto aggravato. Oltre a spaccio di sostanze stupefacenti con l’aggravante del metodo mafioso. Ioia è ritenuto personaggio attiguo al clan D’Avino gravitante nella città di somma vesuviana.

L’arresto durante le operazioni partite questa mattina relative al servizio straordinario del territorio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. Nel corso del servizio i Carabinieri hanno identificato 61 persone e controllato 57 veicoli. Denunciato anche un 27enne del posto perché trovato in possesso di un coltello a serramanico. I servizi continueranno senza sosta anche nei prossimi giorni.