Credevano che in Irpinia avrebbero agito indisturbati per mettere a segno qualche furto e garantirsi così in modo impunito illeciti profitti. Nella tarda mattinata di ieri, due soggetti hanno tentato di rubare una Jeep parcheggiata in una pubblica via del capoluogo Irpino. Dopo aver rotto un vetro e tentato di manomettere il blocco di accensione, i malviventi si sono dati alla fuga a bordo della loro autovettura. Immediatamente prima dell’intervento dei Carabinieri che si erano avveduti del tentativo in atto. Decisi comunque a portare a segno il loro intento criminale, i malviventi individuano e rubano un analogo SUV parcheggiato in un’altra zona della città.

Le telecamere

Grazie all’esame delle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza presenti in zona e all’acquisizione di altre utili informazioni, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Avellino, nel giro di qualche ora sono risaliti all’identificazione del presunto autore del furto. Si tratta di un 20enne di Nola, già noto alle Forze dell’Ordine soprattutto per tale tipologia di reati.

Rintracciato a Scafati e condotto in Caserma, il giovane è denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria. Unitamente ad un 35enne di origini romene ed un 60enne di Boscoreale, quest’ultimi ritenuti responsabili del reato di ricettazione. Il Suv, già privato delle targhe e dei documenti di circolazione, è recuperato e restituito al legittimo proprietario.