Tre uomini con il volto coperto si sono introdotti nella Banca popolare vesuviana di Nola alle 13.30. I rapinatori con taglierini alla mano hanno minacciato il direttore e si sono impossessati di poco più di 9mila euro. Intanto dalla banca è partito l’alert al commissariato di polizia di Nola. I 3 erano in attesa che venissero ricaricati i bancomat. Intanto sono arrivate sul posto le volanti che hanno tratto in arresto i tre rapinatori.

Il “palo”

Una quarta persona, il palo, alla guida dell’auto, si è dato alla fuga lungo la strada statale 7bis, inseguito da una volante. L’uomo all’altezza di Acerra ha perso il controllo dell’auto, che si è ribaltata. Non è in pericolo di vita. Tutti e 4 sono originari di Giugliano in Campania e con procedenti penali.