La vigilia della primavera sotto la neve. Un’immagine insolita per l’ultimo giorno dell’inverno che in Campania si presenta con il Vesuvio imbiancato. E le province di Avellino e Benevento sotto una coltre bianca, con la neve che ha fatto la sua comparsa anche nel Salernitano. Nel Vallo di Diano in particolare. Le previsioni della Protezione civile regionale per il pomeriggio riferiscono di un ulteriore abbassamento delle temperature. La neve che tornera’ a cadere anche a quote piu’ basse, fino a 500 metri di altezza. Al momento i disagi maggiori si registrano in Alta Irpinia, con le strade imbiancate e i mezzi spargisale e spazzaneve in azione gia’ dalle prime ore del giorno per ripristinare la viabilita’.

L’Irpinia

Anche nella zona di Serino e sul monte Terminio e Montevergine le strade risultano poco praticabili se non con le dotazioni invernali. Non va meglio in provincia di Benevento. L’ondata di gelo ha colpito soprattutto la Valle del Fortore e la valle del Tammaro. Anche la provincia di Salerno e’ stata investita dalle nevicate, che al momento interessano il Vallo di Diano, con ripercussioni sul tratto autostradale della A2, e sui monti Picentini. Gelate notturne si sono registrate invece nell’alto Casertano e nell’area del Matese.