Pietro Taurino non ce l’ha fatta, il carabiniere 50enne di Salerno è deceduto a Mantova per un malore improvviso. La famiglia ha fatto subito sapere che si era vaccinato con AstraZeneca. Nella mattinata di ieri 19 marzo è stata eseguita l’autopsia sul corpo del maresciallo Pietro Taurino e si è in tessa dei risultati. Secondo i medici potrebbe aver perso la vita per una trombosi.

Come riporta la Gazzetta di Mantova, il militare era stato ricoverato lunedì scorso al Poma dopo che da alcuni giorni soffriva di forti mal di testa che non riusciva più a sopportare. Una volta fatta la Tac è stato compreso cosa gli stesse succedendo. Inutili i tentativi di salvarlo. C’è però da chiarire che tutti i colleghi della sua caserma hanno ricevuto lo stesso vaccino, ma nessuno altro ha avuto conseguenze.