Ha avuto una discussione violenta con un conoscente. E’ arrivato anche alle mani con l’altro contendente che si e’ difeso, poi e’ rientrato a casa ed e’ morto per un arresto cardiaco. Ma sara’ l’autopsia che la procura di Benevento disporra’ nelle prossime ore a stabilire se la morte per un 47enne sia sopraggiunta per cause naturali o in conseguenza delle botte ricevute da un 32enne, anch’egli di Benevento.

L’aggressore dalla polizia

Il piu’ giovane, appena appreso che l’uomo con cui aveva litigato dinanzi a un bar di viale Principe di Napoli e’ morto, si e’ presentato negli uffici della Questura sannita. Qui gli agenti della squadra mobile, che stanno indagando sull’accaduto, lo hanno ascoltato. La salma e’ stata sequestrata.