I Carabinieri della tenenza di Caivano hanno eseguito una misura cautelare in carcere, per tentato omicidio aggravato. La misura emessa dal Tribunale di Napoli Nord è nei confronti di un 47enne di Caivano con precedenti di polizia per droga e furto. I fatti si riferiscono al 14 settembre scorso. L’uomo aveva infatti cosparso di benzina il padre 73enne, appiccando il fuoco con un accendino e cagionandogli ustioni gravi sul 30% del corpo. La motivazione del gesto è riconducibile a dissidi familiari inerenti la destinazione di una vettura d’epoca di proprietà del padre e contesa tra i vari figli.

Le indagini

Le indagini sono condotte dai militari della tenenza di Caivano che hanno raccolto la denuncia della vittima. Poi acquisito le informazioni di alcuni familiari ed esaminato la documentazione sanitaria inerente il ricovero della vittima.