Foto di genitali maschili inviate da un uomo nella posta social. È quanto denunciato dall’influencer napoletana Zia Flavia Foodnboobs sulla sua pagina Facebook. «Questo signore ha deciso di violentarmi – scrive Zia Flavia – costringendomi a vedere i suoi genitali. Lui non mi considera un essere un umano, non pensa che io possa spaventarmi, restare turbata e ferita. Lui crede che io sia un oggetto sessuale e per questo mi usa come tale, senza il mio consenso».

Tantissimi i commenti e l’indignazione sui social per quanto accaduto alla giovane influencer. “Che vergogna! Flavia non lasciarti intimidire! Molti non hanno capito il senso della tua attività social! Sia donne che uomini! Siamo nel medioevo zia”, scrive un utente e ancora, si legge: “Forse per invidia perché sanno che sei per loro inarrivabile, forse perché spinti da istinti animali primordiali o solo per semplice e mai banale pochezza, restano e rimangono solo quello che sono, cioè niente!”.