Un terremoto di magnitudo superiore a 3.0 è stato avvertito al confine tra le province di Salerno e Potenza. Il sisma rilevato dall’Ingv alle 19.50 di ieri è infatti di magnitudo 3.2 con epicentro San Gregorio Magno, in Campania. La scossa, avvertita piuttosto chiaramente anche nei paesi vicini e anche a Potenza, è durato diversi secondi.

La profondità è stata di soli sei chilometri. Non vengono ad ora segnalate notizie di danni a persone o cose. Tra i comuni più vicini all’epicentro, Muro Lucano, Balvano e Contursi. Per fortuna, quindi, nonostante la scarsa profondità il sisma non ha causato nulla.