«L’incidente verificatosi nella stazione ferroviaria Eav di Botteghelle, in cui è deceduto un giovane capostazione ed un collega operatore delle pulizie è rimasto gravemente ferito, ci provoca profonda tristezza e grande preoccupazione». Lo dice Alfonso Langella, segretario generale della Fit Cisl Campania. Al momento non è ancora chiaro cosa sia realmente accaduto. Oggi giorno di sciopero generale con pochi treni in Circumvesuviana. La Cisl finora ha solo raccontato della morte di un giovane lavoratore e di un altro in gravi condizioni.

L’incidente

Incidente sul lavoro nei pressi della stazione della Circumvesuviana nel quartiere di Napoli di Ponticelli, in via Botteghelle. Un camioncino di una ditta di pulizia, parcheggiato su una salita, per motivi ancora da accertare, ha travolto e ucciso un capostazione dell’Eav e ferito gravemente uno dei dipendenti della ditta. Sulla dinamica non ci sono certezze ancora.

Al momento la stessa Eav ha postato sui social un’immagine a lutto. “Tristezza infinita per un destino assurdo”, fa sapere il presidente Umberto De Gregorio, senza aggiungere altro.

«Auspichiamo che sia fatta chiarezza su quanto accaduto al più presto e ci associamo al dolore delle famiglie dei lavoratori rimasti vittime dell’ennesima tragedia sul luogo di lavoro. La sicurezza resta una priorità da garantire, occorre maggiore impegno da parte di tutti i soggetti che hanno competenza in materia». Conclude Langella.