I carabinieri della stazione di Frattamaggiore hanno arrestato in flagranza per tentato furto aggravato in abitazione Robert Mijailovic, 27enne, e Ivan Jevremovic Milosav, 20enne, entrambi residenti presso il campo nomadi di Secondigliano. I due sono sorpresi e bloccati dai militari dell’arma – impegnati in un servizio di  controllo del territorio – mentre uscivano da una villetta a schiera di Frattaminore. I carabinieri hanno accertato che i due si erano introdotti all’interno della villetta forzando la porta di ingresso.

Il tentativo di fuga

I due uomini, probabilmente avvertiti da un complice che faceva da palo e sul quale sono incorso indagini per l’identificazione, sono scappati. Dunque alla vista dei carabinieri hanno tentato di fuggire. Bloccati dopo un breve inseguimento a piedi. Perquisiti, erano in possesso di due grossi cacciavite e dei guanti in lattice. I proprietari dell’abitazione, immediatamente avvertiti, hanno trovato l’intera casa a soqquadro ma hanno riferito che nulla risultava essere stato rubato.