Fa indignare il video in rete che ritrae due bambine che si prendono a botte, davanti alla mamme che le incitano. Girano anche un video e finisce su TikTok, il filmato diventa chiaramente virale. Una vicenda assurda quella che arriva da Napoli, e che suscita enorme indignazione visto che le protagoniste piccolissime, tre anni circa, e fomentate alla violenza e ad accanirsi l’una contro l’altra.

Su Tik Tok le condivisioni sono migliaia, per poi essere ricaricato anche su altri social network in pochissimo tempo. Il programma radiofonico La Radiazza ha invitato i protagonisti a raccontare cosa possa spingere degli adulti ad avere dei comportamenti del genere nei confronti delle proprie figliolette.

I frame

Si sentono nel video frasi del tipo: “Prendigli i capelli, buttala a terra”, grida uno dei presenti, in dialetto, suggerendo così la “strategia” ad una delle bambine. Un’altra persona ride di gusto e prende in giro la bambina in lacrime, gridandogli “hai perso, hai perso” accompagnata da altre risate.

I genitori

“Ho letto i commenti questa mattina i commenti che avete lasciato sotto al video delle mie nipotine – afferma la zia in un filmato -. Io mi scuso per il brutto messaggio che è passato, ma credetemi queste due bambine si amano”.