Non ha retto al dolore per la morte della moglie stroncata dal Covid un paio di mesi fa, un male che è sopraggiunto sul corpo già indebolito dalla lotta contro il cancro. Il dramma arriva da Caianiello, nel Casertano, dove un 65enne si è impiccato in un edificio in costruzione. A trovarlo uno dei figli che non riuscendo a rintracciarlo si è recato in una proprietà di famiglia. Qui ha fatto la tremenda scoperta.

Proprio il figlio ha raccontato poi agli investigatori che l’uomo era depresso per la morte della moglie. Una ferita che non si era mai rimarginata e contro cui non ha retto. Inutili i soccorsi arrivati sul posto, il 118 non ha potuto fare altro purtroppo che accertare il decesso. Sgomento in tutta la città dove l’uomo era molto conosciuto.