Lutto ad Afragola a Casalnuovo per la morte di Vincenzo Russo, 58enne operatore scolastico. Secondo quando fanno sapere i familiari aveva fatto la prima dose dal vaccino Astrazeneca qualche giorno fa, circostanza che di questi tempi fa certamente notizia. L’uomo di Afragola lavorava come personale Ata nella scuola “Viviani” di Casalnuovo. Sempre secondo quanto si apprende, dopo l’iniezione aveva accusato sintomi banali come il dolore nella zona della puntura. Poi dopo qualche giorno il malore fatale. Naturalmente, come in tutti i casi simili, sarà disposta l’autopsia per chiarire le cause del decesso.

Vincenzo si era sottoposto al vaccino domenica scorsa e subito sopo aveva postato sul suo profilo Facebook una frase nella quale scriveva: «Vaccino fatto, inizia il dolore al braccio speriamo bene». L’ipotesi al momento è quella di un arresto cardiaco, anche se in casi simili non è mai lasciato nulla al caso e s’indagherà. Finora, però, tutti i casi purtroppo simili non si sono mai rilevati come causa del vaccino.