Peggiora la situazione dei contagi in Italia nelle ultime due settimane. Sono cinque le regioni che finiscono in rosso scuro nella mappa dell’Ecdc, il centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie. Nell’elenco spuntano Campania, Marche e Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, oltre alle province autonome di Trento e Bolzano. E questo vuol dire che il numero dei positivi totali in questi territori negli ultimi 14 giorni è di 500 o più. Numero che viene usato dal centro europeo come parametro per assegnare il colore alle diverse regioni nell’UE. Rispetto all’ultima mappa pubblicata dell’Ecdc, dove solo le province autonome di Trento e Bolzano e l’Emilia Romagna erano in rosso scuro, in quella dell’11 marzo ben quattro regioni si sono aggiunte alla lista dei territori europei con più alta incidenza di contagi.
Nel resto d’Europa la situazione continua a migliorare in Spagna. Dove negli ultimi 14 giorni si sono registrati 139 casi in 14 giorni ogni 100.000 abitanti e martedì 9 marzo il ministero di sanità spagnolo ha reso noti 4.013 nuovi contagi e 291 nuovi decessi. Situazione in miglioramento anche in Irlanda e Danimarca. Peggiora invece in Ungheria e nel nord della Polonia.