“L’avvio del concorso per assumere nelle Regioni del Sud 2800 persone con elevate qualifiche tecniche e’ il primo risultato della rigenerazione amministrativa voluta dal governo Conte II e prevista dalla legge di Bilancio 2021. Entro pochi mesi saranno assunti profili qualificati. E nei prossimi 5 anni serviranno a dare nuova linfa alle amministrazioni pubbliche nello sviluppo concreto dei progetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il Movimento 5 Stelle ha lavorato molto per arrivare a questo risultato. In particolare con Fabiana Dadone che era ministro per la Pubblica Amministrazione nello scorso governo.

Le posizioni

Tecnici ingegneristici: progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione dei procedimenti legati alla loro realizzazione.

Esperti in gestione, rendicontazione e controllo: supporto alla programmazione e pianificazione degli interventi, nonché alla gestione, al monitoraggio e al controllo degli stessi. Ivi compreso il supporto ai processi di rendicontazione richiesti dai diversi soggetti finanziatori, anche attraverso l’introduzione di sistemi gestionali più efficaci e flessibili tra le Amministrazioni e i propri fornitori.

Progettisti, animatori territoriali, esperti d’innovazione sociale: progettazione e gestione di percorsi di animazione e innovazione sociale fondati sulla raccolta dei fabbisogni del territorio e la definizione e attuazione di progetti/ servizi per la cittadinanza;

Amministrativi giuridici: supporto alla stesura ed espletamento delle procedure di gara ovvero degli avvisi pubblici. Nonché della successiva fase di stipula, esecuzione, attuazione, gestione, verifica e controllo degli accordi negoziali derivanti.

Process data analyst: analisi dei sistemi esistenti e definizione di elementi di progettazione di dati logici per i sistemi richiesti dai fabbisogni.

La PA è destinata a subire per alcuni anni profondi cambiamenti al suo interno, nell’organizzazione e nei profili lavorativi. Avere procedure di assunzione piu’ snelle e rapide e’ indispensabile e siamo soddisfatti che stiano arrivando i primi risultati”. Cosi’ la delegazione del MoVimento 5 Stelle nella commissione Affari Costituzionali del Senato.