“E’ una giornata di lutto per Battipaglia, infatti abbiamo la bandiera a mezz’asta al Comune in segno di lutto”. Lo dice all’Agi il sindaco di Battipaglia (Salerno), Cecilia Francese, dopo la morte della donna di 57 anni di nazionalita’ bulgara, Natalia Beilovya, avvenuta questa mattina in un incendio divampato in una villetta di via Padova, dove lavorava come badante per una coppia di anziani. La cinquantasettenne li ha anche portati in salvo prima di rientare in casa, forse per recuperare qualche oggetto.

Il dramma

“Si tratta di un evento drammatico che colpisce una donna nella giornata dedicata alle donne”, sottolinea Francese ricordando che era “una donna che era venuta qui in Italia per lavorare. Il mio pensiero, il nostro pensiero, dunque, va a una donna che lascia il suo Paese per venire a lavorare in Italia e, invece, ha trovato la morte in un modo cosi’ atroce”. “E’ un fatto che ha scosso l’intera comunita’”, conclude il sindaco.