E’ di undici aziende sequestrate su altrettante sottoposte a controllo, e di undici persone denunciate, il bilancio dell’Action Day interforze. Un blitz effettuato nei comuni di Qualiano (Napoli) e Sessa Aurunca (Caserta) su indicazione dell’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania. Operazione nell’ambito della Cabina di regia “Terra dei Fuochi. Venticinque gli equipaggi in azione appartenenti all’Esercito, alle forze dell’ordine, alle polizie locali e al personale di Asl e Arpac. Al termine dei controlli sequestrate per reati di gestione illecita di rifiuti e degli scarti di lavorazione undici aziende, perlopiu’ piccole attivita’ imprenditoriali.

I sigilli

Apposti i sigilli ad aree per quasi oltre 64 chilometri quadrati, dove erano abbandonati rifiuti. Elevate sanzioni per quasi 120mila euro. Nella stessa giornata effettuato anche un servizio di pattugliamento attorno al “campo rom” di Giugliano in Campania, in localita’ Ponte Riccio. In questo caso con l’ausilio dei droni Raven dell’Esercito Italiano e dei droni ambientali della Agenzia consortile Area Nolana. L’attivita’ ha accertato la presenza di diversi roghi di rifiuti abbandonati.