Circa dieci ore in ambulanza in attesa di fare ingresso al covid hospital di Scafati. La 60enne di Nocera Inferiore, risultata positiva al tampone era a casa seguita da medico curante ed Usca. Poi le condizioni sono peggiorate ed è stato necessario chiedere l’intervento del 118. La donna è stata portata prima all’Umberto I dove è rimasta momentaneamente in attesa nel mezzo di soccorso perché non c’erano posti letto disponibili, oltre al fatto che l’ambulanza non avrebbe dovuto proprio andare all’ospedale di Nocera. Ma ad un covid hospital, essendo un caso di positività accertato. La paziente poi condotta allo Scarlato. L’attesa, appunto, di circa ore.

Mentre aspettava nel mezzo di soccorso le sono state offerte tutte le cure necessarie dal personale che lavora senza sosta, ma non si è riusciti subito a ricoverarla per mancanza di posti. Poi finalmente intorno alle 17 l’ingresso al pronto soccorso e si attende poi il ricovero. Situazione tranquilla in queste ore, intanto, al pre-triage covid di Nocera, dal pomeriggio c’è una sola l’ambulanza ferma. Mentre è piena l’area covid interdisciplinare con ben 9 pazienti ricoverati. I sanitari del pronto soccorso lavorano senza sosta. Intanto arriva l’ordine. I pazienti vanno chiaramente curati, dunque vanno sfruttati anche i corridoi per l’emergenza.