“Sono sinceramente imbarazzato a trovarmi costretto a chiedervi per la milionesima volta di rispettare le regole per evitare i contagi. Lo Stato non ha mai voluto mandare l’Esercito a fare i controlli e noi ci ritroviamo ancora soli: ieri abbiamo elevato centinaia di contravvenzioni, ma è evidente che non ci sono né uomini, né mezzi per pattugliare tutto il giorno il territorio. Ma questi dati dicono che stiamo per essere di nuovo travolti dal contagio e allora non mi resta che dirvi: basta”. Ad annunciarlo è il sindaco di Ottaviano Luca Capasso, che fornisce i numeri dei nuovi contagi. Sono 45 negli ultimi giorni.

I provvedimenti

Il primo cittadino continua: “Smettetela di fingere che il virus non c’è. Anzi, smettiamola. A Ottaviano abbiamo avuto morti e malati gravi, ma evidentemente nemmeno la morte ci ha insegnato nulla. Capisco che la gente non ce la fa più, nessuno di noi ce la fa più. Ma il virus non è sparito e i vaccini non decollano ancora, per cui ci dobbiamo ancora salvare da soli. Vi anticipo che a giorni adotteremo misure più drastiche, ma resta necessaria la collaborazione di tutti”.