Gli agenti del Commissariato Ponticelli e dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Vicinale Ravioncello. Da qui è giunta la segnalazione di un furto in una centrale elettrica.

Sorpresi nell’impianto

I poliziotti, una volta sul posto, hanno sorpreso all’interno dell’impianto due giovani. Alla loro vista, hanno tentato di darsi alla fuga ma sono stati bloccati. Inoltre, gli agenti hanno rinvenuto, nel perimetro della centrale elettrica, diversi arnesi atti allo scasso. Hanno poi intercettato nelle vicinanze un complice a bordo di un’autovettura, mentre un altro, poco dopo, si è presentato presso gli uffici del Commissariato; infine, con il supporto di personale tecnico dell’Enel, hanno accertato che erano state danneggiate alcune cabine elettriche e tranciati diversi cavi di messa a terra.

La cattura

C.P. e C.C., napoletani di 21 e 18 anni, arrestati per tentato furto aggravato, mentre S.A. e V.D.M., napoletani di 37 e 22 anni con precedenti di polizia, denunciati per lo stesso reato. Il 37enne è anche denunciato per guida senza patente e sanzionato perché viaggiava a bordo di un veicolo privo di copertura assicurativa e dei documenti di circolazione. Il veicolo è sequestrato.