Il Tar Campania rigetta il ricorso di un gruppo di genitori: restano chiuse le scuole di ogni ordine e grado a Torre Annunziata. A comunicare la decisione del tribunale amministrativo regionale è lo stesso sindaco Vincenzo Ascione, firmatario dell’ordinanza con la quale ha stabilito la sospensione dell’attività didattica in presenza presso tutti gli istituti scolastici presenti sul territorio fino al 16 febbraio. ”La risalita della curva epidemiologica in citta’ – spiega l’assessore all’Avvocatura della giunta oplontina Raffaele Pignataro – ci ha indotto ad adottare un provvedimento. Siamo nuovamente convocati dinanzi al Tar al fine di verificarne la legittimita’. I dati sui contagi, cosi’ come ci sono comunicati da unita’ di crisi regionale e Uopc, sono fonte di preoccupazione. E sono da affrontare concretamente.

L’emergenza

Ci sono ancora passi da fare affinche’ tutti i cittadini abbiano reale percezione dei pericoli legati all’emergenza epidemiologica”. ”La scelta fatta dall’amministrazione comunale – aggiunge il sindaco Ascione – che è ritenuta a tutti gli effetti legittima dal Tar Campania, è quella di dare voce a tutte le famiglie e istituzioni scolastiche che hanno richiesto, e tutt’ora richiedono, maggior tutela. Non si tratta esclusivamente di difendere il nostro operato, ma soprattutto di salvaguardare i cittadini e i loro diritti. Ritengo siano rispettati con la pronuncia odierna da parte del tribunale amministrativo”.