Home Cronaca Rivolta ambulanti abusivi: armi in casa, il loro apecar era rubato a...

Rivolta ambulanti abusivi: armi in casa, il loro apecar era rubato a defunto di Scafati

Hanno opposto resistenza, rivolto frasi ingiuriose e volgari nei confronti degli agenti intervenuti ed hanno ripreso la scena con i proprio cellulari. Postando poi un video su Facebook. È accaduto a Napoli, nella periferia orientale della città, a Barra, dove gli agenti dell’Unità operativa San Giovanni della polizia locale, nell’effettuare controlli ad un venditore ambulante di frutta e verdura, che stazionava su via delle Repubbliche Marinare, hanno scoperto che questi fosse privo di qualsiasi titolo autorizzativo atto alla vendita, oltre a trasportare mercanzia su un furgone ricercato per furto e privo di assicurazione.

I fatti

Quindi immediatamente sequestrata la merce, che era messa in vendita senza alcun titolo. Disposto il rimessaggio del veicolo da sottoporre a sequestro con conseguente consegna al legittimo proprietario. Il fermato, di 45 anni, con numerosi precedenti penali, spalleggiato da figli e dalla moglie, 43enne, ha opposto una forte resistenza, spargendo tra l’altro la frutta lungo la strada. Ha poi rivolto frasi ingiuriose contro gli agenti, mentre i familiari riprendevo la scena con i propri telefonini. Non contenti hanno postato sui social il video con altre frasi offensive e minacce nei confronti degli agenti.

La ricostruzione dai video

Attraverso il post, i caschi bianchi di Napoli hanno riconosciuto l’immagine della moglie dell’indagato che si mostrava con una pistola tra le mani. Gli agenti del reparto della polizia investigativa centrale, dopo aver avvisato il pubblico ministero di turno, hanno dato seguito ad una perquisizione domiciliare presso l’abitazione degli indagati, nel quartiere Barra.

Le armi ed il mezzo

Durante la perquisizione gli agenti hanno rinvenuto due pistole prive del tappo rosso, che sono state sequestrate. L’uomo è stato deferito all’autorità giudiziaria per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, diffamazione, detenzione abusiva di armi ed alterazioni di armi. Inoltre, l’apecar su cui vendevano frutta e verdura risulta rubato, oggetto di denuncia a Scafati. Il proprietario di Scafati intanto è deceduto ed ieri il mezzo è tornato alla figlia che in lacrime ha ringraziato i vigili.

Exit mobile version