Disarmati ma in grado comunque di portare via il denaro da una banca. I fatti ieri pomeriggio a San Giuseppe Vesuviano dove in quattro hanno rapinato la filiale della Bnl di Via Aielli. In quatto sono entrati nell’istituto di credito fingendosi clienti. Qui hanno poi annunciato la rapina, prendendo in ostaggio due dipendenti. Li hanno legati con delle fascette alle mani, facendosi consegnare tutto quanto era in quel momento nella casse: circa 56mila euro in contanti. I quattro hanno agito nel giro di pochi minuti scappando via a piedi, per poi probabilmente raggiungere qualche mezzo che aveva parcheggiato nelle adiacenze.

Le indagini

L’allarme è chiaramente scattato subito dopo. Sul posto sono immediatamente arrivati i carabinieri della locale stazione agli ordini del maresciallo, Giuseppe Sannino. Sul luogo anche i militari di Torre Annunziata. I dipendenti sono stati subito liberati e sono partite le indagini. Acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza, si cerca ora di dare un volto ai quattro malviventi. Hanno agito con sangue freddo, senza armi, riuscendo a condurre in porto il “colpo”. Sicuramente non era sprovveduti e sul momento non hanno rischiato nulla.