Il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) ha condannato a 12 anni di carcere un 66enne, sociologo di professione, riconosciuto colpevole di aver abusato sessualmente di alcune minori. Ancora un caso di abusi su una bambina da parte di una persona di fiducia. Stavolta il tribunale ha accertato le violenze.

I fatti

I fatti sono avvenuti a casa dell’uomo, nell’alto-Casertano, dove le bimbe di otto e nove anni, tra il 2015 e il 2018, si recavano per fare i compiti. La Procura aveva chiesto otto anni di carcere, ma il collegio giudicante, presieduto da Loredana Di Girolamo, ha inflitto una condanna più pesante.