“Il vile atto messo in atto ieri sera presso lo studio dell’amico e consigliere Giuseppe Nocerino, dove lavorano altri due membri di questo consiglio comunale non può che farmi ribrezzo. Condanno fermamente a nome di tutti i cittadini questo gesto indegno”. A dirlo è il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno. Ieri un pacco bomba era infatti davanti allo studio del professionista. Di Sarano continua: “Chi ha premeditatamente voluto intimidire dei professionisti Sommesi che da anni lavorano su questo territorio con un atto mafioso ha la disapprovazione di tutti. Come rappresentante del popolo e come uomo di legge non posso che confidare nella giustizia e sperare che al più presto siano individuati i responsabili e sottoposti a processo”.

Ottaviano

Anche Ottaviano con il sindaco Luca Capasso è accanto al consigliere sommese. “Esprimo la mia solidarietà al consigliere comunale di Somma Vesuviana, Peppe Nocerino, vittima di un vile e violento episodio nella serata di ieri. Peppe, come molti altri, rappresenta la politica del territorio, che si mette in prima linea con coraggio e impegno e rischia in prima persona: a lui va la mia stima totale”.