L’ultimo decreto del Governo Conte e poi una nuova fase che i territori intendono avviare con il futuro premier. In vista del prossimo Dpcm che dovrebbe entrare in vigore dal 6 marzo. Il divieto di mobilita’ tra le Regioni potrebbe essere prorogato con il plauso dei governatori gia’ nelle prossime ore almeno per qualche altra settimana. Tutto grazie ad un nuovo dl che potrebbe approdare nelle prossime ore in un Consiglio dei ministri ad hoc. E le piste da sci, pronte a partire dal 15 febbraio con ingressi scaglionati, resterebbero quindi limitate al turismo di prossimita’ e ai proprietari delle seconde case.

Mobilità

Oltre alla proroga dello stop alla mobilita’, i territori guardano gia’ oltre la scadenza dell’attuale Dpcm tra una ventina di giorni: sul nuovo provvedimento, che porterebbe la firma di Mario Draghi, i governatori chiedono di valutare possibili e graduali riaperture come per cinema, palestre e teatri con ingressi contingentati.