Torna ad essere protagonista sui social il ragazzino quindicenne che si era introdotto in una cabina di comando di un treno della Circumvesuviana. Per fortuna non in funzione in quanto il treno era comandato dal vagone opposto. Si mostrava fiero di quella bravata in un video pubblicato su Tik Tok, mentre giocherellava con i pulsanti facendo finta di guidare il treno e diventando, in questo modo, emulabile. Questa volta il giovane, già denunciato, compare in un altro filmato, sempre postato sui social. Qui è fermato da alcune persone in strada e trattato come una sorta di celebrità.

Le reazioni

«Mi sento troppo bene, sono diventato famoso» dice nel filmato il giovane mentre sfoggia un sorriso radioso per l’inattesa celebrità. «È la rappresentazione del mondo che sta andando alla rovescia. Chi sbaglia, chi viola le regole, chi delinque, chi mette in pericolo gli altri. Invece di essere punito e condannato anche dall’opinione pubblica viene osannato». Questo è il commento del consigliere Borrelli che da tempo ha dichiarato guerra a queste forme di illegalità.