Otto provvedimenti antimafia interdittivi nei confronti di imprese dell’area metropolitana di Napoli operanti nel settore alberghiero e dei pubblici esercizi adottati dal Prefetto di Napoli Marco Valentini. La decisione nell’ambito dei controlli relativi alle erogazioni di contributi del Governo a favore delle imprese disposti in relazione all’emergenza Covid-19.

Le sedi

Le imprese interessate dai provvedimenti hanno sede nella città di Napoli, e anche a Giugliano in Campania e Villaricca. Al momento non sono indicate le ragioni sociali né ai clan che si presume per ora possano appartenere o essere collegate.