Hanno notato un furgone lanciato a forte velocita’ nei pressi dell’uscita del casello autostradale di Torre Annunziata nord dell’A3. Hanno fermato il mezzo e scoperto che a bordo trasportava un ingente quantitativo di sigarette di contrabbando. Per questo motivo il comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha arrestato un pluripregiudicato di 62 anni. Un napoletano residente a Trentola Ducenta, con precedenti di contrabbando, ricettazione, truffa e reati economico-finanziari.

La Guardia di Finanza

Ad eseguire l’operazione, che ha portato al sequestrato di 440 chilogrammi di sigarette di contrabbando, sono stati gli uomini del Gruppo pronto impiego. I militari durante l’attivita’ di controllo economico del territorio, hanno notato il furgone. Il tempestivo intervento della pattuglia in servizio e la successiva ispezione del veicolo commerciale hanno portato alla scoperta nel vano, sistemato in diversi teli di plastica di colore nero, del carico di sigarette di contrabbando del marchio Chesterfield.

Napoli ancora al centro del contrabbando

L’operazione portata a termine a Torre Annunziata conferma come la provincia di Napoli sia un importante ”hub” di transito dei tabacchi lavorati esteri verso altre città. Otre ad essere zona di consumo particolarmente radicato. Basti pensare che nel corso del 2020 il comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha effettuato 937 interventi, sequestrato quasi 32 tonnellate di tabacchi, 38 mezzi di trasporto, denunciando 774 persone, di cui sono 84 arrestate.