«Vietate feste e ogni altra forma di aggregazione in luoghi pubblici e privati, all’aperto e al chiuso. Nonché cortei ed altre manifestazioni di qualsiasi forma, connesse al Carnevale». È il contenuto dell’ordinanza firmata questa mattina dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca. «Si invitano i sindaci ad inibire l’accesso alle piazze e ai luoghi tradizionalmente destinati ad iniziative connesse al Carnevale- Fatto salvo il transito per l’ingresso agli esercizi e servizi ivi insistenti», si sottolinea. L’ordinanza avrà decorrenza immediata e fino a tutto il 16 febbraio.

Il report

«In conformità alle conclusioni del report settimanale 39 del ministero della Salute, recita l’ordinanza. Si ribadisce che, anche alla luce della conferma della circolazione di alcune varianti virali a maggiore trasmissibilità, è fondamentale che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo. E che rimanga a casa il più possibile».

Le misure

«Si ricorda che è obbligatorio adottare comportamenti individuali rigorosi e rispettare le misure igienico-sanitarie predisposte. Relative a distanziamento e uso corretto delle mascherine. Si ribadisce la necessità di rispettare le misure raccomandate dalle autorità sanitarie, compresi i provvedimenti quarantenari dei contatti stretti dei casi accertati e di isolamento dei casi stessi», si legge nella nota. Infine «si raccomanda ai sindaci e alle forze dell’ordine la predisposizione di controlli idonei. Tutto teso ad assicurare l’osservanza del presente provvedimento».