Diciannovesima vittima per Covid da inizio pandemia a Somma Vesuviana (Napoli). Lo ha reso noto il sindaco Salvatore Di Sarno, sottolineando che si tratta “di una persona non anziana”. La vittima, un uomo di 46 anni, era ricoverato in ospedale. “Il virus ritorna ad uccidere nel nostro paese dove registriamo la diciannovesima vittima – ha detto Di Sarno – Questa volta si tratta di una persona in giovane eta’. Il mio e’ un appello al senso di responsabilita’ comune. Nei bar e in tutte le altre attivita’ di ristorazione, negli ambienti di lavoro, si rispettino le norme! L’ordinanza vieta riunioni all’aperto e al chiuso e questo varra’ anche per la domenica di Carnevale. Non escludo altri provvedimenti”.

Scuole già chiuse

Di Sarno nei giorni scorsi ha anche disposto la chiusura dei plessi scolastici di materne, elementari e medie inferiori, dove si erano registrati diversi casi di contagio. “Ieri abbiamo ricevuto la notizia di sei nuovi casi nella platea scolastica delle medie inferiori – ha spiegato Di Sarno – questo virus circola tra i bambini. I dati di ieri sono molto importanti: 185 positivi attivi, di cui 5 ricoverati in ospedale, 26 nuovi positivi in 24 ore, 231 persone in sorveglianza sanitaria. Sto valutando nuove azioni”.