Home Covid De Luca chiama Putin per Sputnik: «Faremo di tutto per procurarci vaccini»

De Luca chiama Putin per Sputnik: «Faremo di tutto per procurarci vaccini»

de luca vaccino
de luca vaccino

«Per quello che ci riguarda siamo lavorando per procurarci i vaccini necessari perché in tutto questo il dato drammatico è che non abbiamo i vaccini necessari. Questo è il limite più grande che registriamo nella politica nazionale anti-Covid. La Campania sta lavorando con una manifestazione di interesse per reperire qualche milione di vaccini sul piano internazionale». Lo ha annunciato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca intervenuto a Palazzo Pinto, per l’apertura del secondo lotto della Pinacoteca e, contemporaneamente, l’opening della mostra A Sud del Barocco, geografia di un tempo dell’arte.

Alla caccia del siero

«Noi utilizzeremo vaccini soltanto dopo l’autorizza dell’Ema e dell’Aifa. Bisogna fare operazioni molto serie e molto meditate dal punto di vista sanitario. Abbiamo dimostrato di essere all’avanguardia. In Campania sono 15.000 gli ottantenni che abbiamo vaccinato. Davvero possiamo, con grande sobrietà e senza esagerare dire, che c’è un modello campano per le vaccinazioni. Abbiamo dimostrato di essere all’avanguardia, siamo la regione che in proporzione agli abitanti abbiamo il numero minore di deceduti per Covid, abbiamo realizzato 650 posti letto di terapia intensiva, cioè il sistema regge anche se noi usciti da 10 anni di commissariamento e pur avendo noi, in Campania, 15.000 dipendenti nella sanità pubblica meno del Veneto che ha 1 milione di abitanti in meno di noi, dell’Emilia, del Piemonte, della Lombardia e così via».

L’organizzazione

«Abbiamo dato un’ottima prova di tenuta organizzativa grazie ovviamente, soprattutto, all’impegno straordinario. Migliaia e migliaia di medici, infermieri, personale amministrativo, tecnici di laboratorio che ci hanno consentito di avere questo risultato».

Posting....
Exit mobile version