Ancora incerte le modalità e i tempi della sepoltura di Raffaele Cutolo, il boss della nuova camorra organizzata morto lo scorso 17 febbraio a Parma, dove era detenuto in regime di 41 bis. Ed ieri ad Ottaviano, terra natale del «professore», è affisso, nei pressi del cimitero che dovrebbe ospitare le spoglie, un manifesto funebre. Ne annuncia la morte con la dispensa dalle visite, «a causa dell’emergenza covid».

Il testo

«Serenamente si è spento, all’età di 79 anni, la cara esistenza di Raffaele Cutolo, si legge sul manifesto funerario. Ne danno il triste annuncio la moglie Immacolata Iacone, la figlia Denyse, il fratello Pasquale, la sorella Rosetta, nipoti e parenti tutti. A causa dell’emergenza covid, si dispensa dalle visite».