Un presidio medico in ogni struttura scolastica di Poggiomarino, con l’aiuto dei medici di base e delle associazioni di volontariato del territorio per garantire uno screening costante della popolazione scolastica in relazione al contagio da covid-19. Il potenziamento della rete internet in tutte le scuole del territorio per garantire una migliore funzionalità della didattica integrata digitale; l’accelerazione delle opere strutturali per garantire una migliore connessione alla nuova scuola media.

L’opposizione

Sono le proposte che i consiglieri di opposizione, Michele Cangianiello, Giuseppe Annunziata, Nicola Salvati, Maria Stefania Franco, Nicola Guerrasio, Rossella Vorraro hanno inoltrato all’amministrazione comunale. Tutto è contenuto in una lettera avente come oggetto: “misure di sostegno alla frequenza scolastica in prevenzione alla pandemia da covid-19”.

Le motivazioni

Spiegano i consiglieri: “Di fronte alla grave crisi sanitaria che vivono la Campania e l’Italia tutta, di fronte alla lentezza burocratica delle Asl, di fronte alle difficoltà che stanno vivendo famiglie e dirigenti scolastici, il Comune rappresenta il primo livello istituzionale per i cittadini. E ha il dovere di fornire aiuti e sostegno per far fronte a queste problematiche di assoluta eccezionalità relative alla pandemia da covid-19.  Chiediamo interventi concreti e rapidi, da fare con i fondi statali ricevuti dal Comune. Perché siamo consapevoli della grande preoccupazione che regna tra i genitori degli alunni di Poggiomarino e in tutto il mondo della scuola.  Soprattutto, lo facciamo con spirito costruttivo, perché da questa emergenza si esce tutti insieme”.