Un appartamento con garage del valore di circa 270mila euro sequestrato dai carabinieri di Castello di Cisterna. L’atto è in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Napoli. In particolare la sezione per l’applicazione delle misure di prevenzione, su proposta della Dda partenopea. L’esecuzione è nei confronti di un pregiudicato accusato di estorsione aggravata.

Sigilli ad Acerra

L’uomo è ritenuto contiguo alla criminalità organizzata acerrana. L’abitazione a cui sono apposti i “sigilli” si trova ad Acerra. Secondo quanto appreso, la villetta sarebbe frutto proprio delle attività malavitose dell’uomo. Soldi poi reinvestiti appunto nel “mattone” come in questo caso di Acerra.