Sono 10, su una popolazione residente di sole 660 persone, i bambini risultati positivi al Coronavirus. Uno di loro sta affrontando preoccupanti difficoltà respiratorie. A renderlo noto è Antonio Feola, sindaco di Giano Vetusto, piccola comunità del Casertano dove sono trenta in totale i contagi. Si teme che il cluster sia stato scolastico, visti i tanti bambini interessati. Ad ogni modo il sindaco aveva chiuso le scuole una settimana fa, alle prime avvisaglie del Covid che dilagava. Trenta positivi su 660 abitanti sono infatti quasi il 5% dell’intera popolazione. Si teme naturalmente per il piccolo che ha contratto la polmonite da Covid, evento raro per i bambini.

Il sindaco

Il sindaco, Antonio Feola, attraverso i social raccomanda alla popolazione di rispettare rigidamente le norme anti contagio, di indossare sempre la mascherina, soprattutto di indossarla in modo corretto; di curare l’igiene delle mani. Il municipio dell’Agro Caleno, ha precisato il sindaco Feola, ha stretto un accordo con il nucleo di protezione civile della vicina Calvi Risorta per poter lenire i disagi di tante persone in isolamento.