Home Covid Agente penitenziario muore di Covid a 50 anni. La moglie: «Voglio giustizia»

Agente penitenziario muore di Covid a 50 anni. La moglie: «Voglio giustizia»

Un’altra vittima del focolaio nel carcere di Carinola. Si tratta dell’Ispettore capo di polizia penitenziaria Giuseppe Matano (nella foto), 50enne, morto all’ospedale di Maddaloni. E la moglie di Matano, Barbara Greco, attraverso il figlio, su Facebook chiede giustizia. «Mio marito da quando è iniziata la pandemia non ha mai fatto tamponi nell’istituto penitenziario presso cui lavora. Lo Stato lo ha fatto morire. Chi mi spiega come mai nel carcere di Carinola, dove mio marito lavorava, il 6 febbraio sono risultati positivi contemporaneamente 17 tra agenti e ispettori di Polizia Penitenziaria, un infermiere ed un operatore sanitario. Mentre le centinaia di detenuti sono risultati, a seguito di tamponi effettuati a tappeto, tutti negativi?».

Le domande della vedova

E ancora: «Non avrò pace finché lo Stato non risponderà alle mie domande e, se come immagino, le risposte non saranno soddisfacenti, non mi fermerò. Chiederò giustizia per l’omicidio, perché questo sarebbe, di mio marito».

Exit mobile version