Prosegue l’intervento dei vigili del fuoco nel parcheggio dell’Ospedale del Mare per la voragine che si è aperta stamattina intorno alle 7. Sono almeno cinque le auto coinvolte, mentre le squadre di ricerca stanno operando anche con cinofili e droni per escludere la presenza di eventuali persone coinvolte. Anche il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha effettuato sopralluogo nel parcheggio dell’ospedale del Mare. De Luca, accompagnato dal direttore generale dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, ha detto “Ci occuperemo anche di questo”.

Costretti ad evacuare

Evacuato il Covid Residence, per la sicurezza di tutti. Lo rende noto il direttore dell’Asl Na1, Ciro Verdoliva: “C’e’ stata un’esplosione sotterranea con conseguente implosione che ha aperto una voragine di almeno 15 metri di profondita’ – dichiara a Radio CRC -. I vigili del fuoco hanno fatto una prima ispezione e ci confermano che, al momento, non ci sono feriti. Ancora non sono avallate ipotesi sull’origine, ma vorrei tranquillizzare tutti: l’ospedale e’ perfettamente funzionante. Con molta probabilita’ dovremmo chiudere il Covid Residence per la messa in sicurezza della struttura, priva di corrente ed acqua calda al momento, quindi i sei ospiti presenti andranno altrove. Nonostante tutto, non ci ferma sicuramente una voragine”.