«Vaccino da febbraio agli ultra 80enni, poi i prof – afferma il Commissario per l’Emergenza, Domenico Arcuri -. Pronti a distribuire test rapidi nelle scuole». Il Commissario Arcuri, poi, durante il report settimanale sulla gestione dell’epidemia snocciola i tempi del piano vaccinale. «Il piano precisa le categorie in ordine di tempo. Prima medici, infermieri e personale operante nei presidi ospedalieri e ospiti di Rsa (1 milione e 800mila persone). Si prosegue già dal prossimo mese di febbraio con le persone che hanno più di 80 anni, poi con operatori servizi pubblici essenziali, personale docente e non docente perché le scuole possano funzionare in sicurezza, forze dell’ordine, fragili e detenuti».

Nelle scuole

«Abbiamo una dotazione di test rapidi sufficiente e se ci verrà detto che è necessario utilizzarli massicciamente nelle scuole li invieremo rapidamente». Lo ha affermato il commissario all’emergenza, Domenico Arcuri, nel corso della conferenza stampa settimanale sulla gestione dell’epidemia.

Arrivano i “Moderna”

«I primi vaccini di Moderna arrivano nel corso della prossima settimana. La messa a regime della distribuzione di Moderna partirà dalla seconda settimana di distribuzione, dalla seconda in poi da Pratica di Mare le forze armate partiranno con la distribuzione territorio», dice il Commissario Arcuri.