Il responsabile della vaccinazione anti coronavirus sul personale ospedaliero a Cosenza, Lucio Marrocco, si è suicidato ieri sera intorno alle 22. Si è lanciato dal balcone della casa in cui viveva con la famiglia. Un vero choc per la città calabrese e per l’ospedale, dove dunque rischiano di fermarsi i vaccini. Qui il medico si stava occupando dei vaccini anti Covid a colleghi, infermieri e operatori sanitari.

Chi era il medico che si è tolto la vita

Marrocco, sposato con una collega medico, aveva 56 anni ed era direttore dell’Unità operativa complessa prevenzione e protezione ambientale dell’Azienda ospedaliera di Cosenza che nei giorni scorsi aveva organizzato le fasi della campagna di vaccinazione contro il Covid-19 negli ospedali di Cosenza e Rogliano. Stando a quanto scrivono i media locali, da qualche tempo soffriva di depressione, peggiorata negli ultimi mesi di pandemia.