Voleva i soldi, probabilmente per comprarsi la droga, ma questa volta la madre non ne aveva e lui, 34enne di Torre Annunziata, già noto alle forze dell’ordine, le ha sferrato un pugno all’altezza della tempia. La vittima, una donna 53enne, ormai sconfortata e rassegnata non ha potuto fare altro che chiamare i Carabinieri. I militari dell’Arma di Torre Annunziata, allertati dal 112, sono corsi nell’abitazione teatro delle violenze e hanno arrestato l’uomo.

Condotto in caserma in attesa di giudizio, è al carcere su disposizione dell’autorità giudiziaria. La donna ha raccontato ai Carabinieri anni di analoghi episodi caratterizzati da ansia e violenze.