I militari del nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza di Milano hanno acquisito nelle sedi della Leonardo, a Roma e a Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli, documenti nell’ambito di una indagine del pm Gaetano Ruta per riciclaggio, reati fiscali e corruzione tra privati. Dunque una nuova “mazzata” per l’azienda dopo l’attacco hacker.

L’inchiesta

Reato, quest’ultimo, di cui rispondono dieci manager del Gruppo, che risulta parte offesa. Nell’inchiesta, che riguarda in totale 14 persone fisiche e tre giuridiche, sono indagate anche Google Ireland e Google Payments.