Una nuova proroga della cassa integrazione Covid. L’estensione della Cig arriverà con il decreto Ristori 5 e dovrebbe essere di ulteriori 18 settimane. Almeno per le aziende più piccole, dopo le 12 settimane già inserite nella legge di Bilancio. Un passo avanti per i sindacati, che chiedono però che la proroga valga per tutti e riguardi anche il blocco dei licenziamenti, attualmente previsto fino al prossimo 31 marzo. Nodo che resta aperto e dovrebbe essere al centro di un altro confronto tra governo e parti sociali.

Il Consiglio dei Ministri

Dopo l’ok del Consiglio dei ministri al nuovo scostamento di bilancio salito a 32 miliardi, la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, incontra le parti sociali per avviare il tavolo di confronto, già convocato a fine dicembre, sulla riforma degli ammortizzatori sociali, partendo dal lavoro della commissione di esperti nominata dal dicastero, e conferma la scelta del governo di rifinanziare nel prossimo decreto la cig Covid. L’ipotesi allo studio è di prevedere ulteriori 18 settimane, almeno per le piccole aziende.