“Ho dovuto invocare a gran voce, come avevo già fatto plurime volte, l’intervento delle Forze dell’Ordine affinché si mettesse fine a questa vergogna che tutte le notti si verifica al Villaggio Vesuvio, e non solo”. Il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano, parla degli assembramenti di giovani nella zona. Naturalmente tutto vietato a causa della pandemia, e che oltre a mettere in pericolo per la circolazione del virus, producono anche schiamazzi molesti.

L’intervento

Il primo cittadino continua: “La città di notte non può essere abbandonata a se stessa, ostaggio di gruppi di irresponsabili, scellerati, adusi ad alcool, droghe e vandalismo”. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno subito riportato l’ordine. Ma è una scena che a quanto pare si ripete spesso anche con il coprifuoco.