I carabinieri della stazione di Cicciano, insieme a quelli della sezione radiomobile di Nola, hanno arrestato un 44enne del posto per maltrattamenti e danneggiamento. Allertati dal 112, i militari sono intervenuti presso l’abitazione della ex moglie. Poco prima, in stato di ebbrezza e davanti al figlio 23enne, il 44enne aveva spaccato alcuni mobili della cucina con un martello, insultando e minacciando i familiari.

L’intervento

Bloccato prima che la situazione potesse degenerare, l’uomo in manette è stato tradotto al carcere di Poggioreale. Secondo quanto ricostruito dai militari, eventi di questo tipo erano all’ordine del giorno. La donna aveva infatti già denunciato le violenze subite.