Dal 4 al 10 gennaio, nel Salernitano, 104 persone sanzionate per mancato uso della mascherina o perché fuori dal comune di residenza senza giustificato motivo. Inoltre, le forze dell’ordine hanno controllato 6.784 persone, 3.996 veicoli, 2.634 esercizi pubblici controllati. Inoltre 12 titolari di esercizi commerciali sanzionati per mancato rispetto della normativa anti-Covid e 4 attività o esercizi chiusi.

I controlli

I servizi sono volti a prevenire il rispetto della disciplina vigente nelle giornate dei controlli, tra cui il rispetto del divieto di spostamento tra comuni, in assenza di cause di giustificazione. I controlli nei giorni della vigenza dell’area arancione e l’osservanza delle misure più rigorose previste per l’area rossa nei giorni del 5 e 6 gennaio, festivi e nel fine settimana. E ancora dutante l’area gialla nelle date del 7 e 8. Inoltre, gli equipaggi delle forze dell’ordine e dell’Esercito hanno prevenuto il formarsi degli assembramenti nelle strade e verificato il rispetto dell’obbligo dell’uso delle mascherine.

I commercianti

Elevate 3 sanzioni a gestori di esercizi di somministrazione di alimenti e bevande in quanto effettuavano il “servizio al tavolo” e non la consentita vendita per asporto. Anche questo nelle giornate relative alle zone “arancione” e “rossa”. Sanzionato un negozio di abbigliamento, in un centro commerciale ed aperto alla vendita, nonostante il divieto imposto nella zona rossa. Per la prossima settimana, già programmati gli ulteriori servizi svolti in modo da garantire il rispetto delle misure di contenimento previste dalla normativa vigente.