“La scuola campana non e’ mai stata chiusa e provo molta rabbia quando sento queste frasi”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale all’Istruzione Lucia Fortini intervenendo nella trasmissione “Barba e capelli” condotta da Corrado Gabriele su Radio Crc Targato Italia. Fortini ha sottolineato: “Dirigenti scolastici, docenti, studenti e famiglie hanno fatto salti mortali e per questo non parlerei di recupero estivo. I ragazzi hanno lavorato molto e anche piu’ del solito, lo stesso vale per i docenti. La scuola sta cambiando e se c’e’ una piccolissima cosa positiva nella pandemia e’ il fatto che i ragazzi abbiano iniziato a utilizzare meglio la tecnologia. Prima gli strumenti informatici servivano per giocare, oggi Ipad e pc sono sfruttati anche per studiare.

Sui docenti

E gli insegnanti che in media hanno 50-55 anni hanno avviato un approccio alla tecnologia”. Sulla Dad l’assessore ha aggiunto: “La didattica a distanza o integrata e’ strutturata, la scuola campana riesce a raggiungere tutti gli studenti. Non fa piacere a nessuno che i ragazzi stiano a casa ma si parla di una pandemia e tutto sommato la Campania ha resistito alla curva grazie alle scelte impopolari fatte a ottobre. Le altre regioni hanno successivamente seguito i nostri stessi passi”.