Home Articoli in Evidenza La preparazione atletica generale

La preparazione atletica generale

Insieme al Prof. Marcello Tirrito, preparatore atletico professionista,  abbiamo parlato nel precedente articolo di come applicare alcune metodologie di allenamento della potenza nel calcio.  Oggi il Prof. Tirrito, ex Juve, ci parla di una tematica altamente specifica.

L’argomento odierno riguarda la capacità di saper produrre forza muscolare ed applicarla nella performance sportiva specifica.

“La fisica influenza la capacità di produrre forza e la sua immediata applicazione”. Cerchiamo di capire la confusione che esiste nella prestazione umana, ovvero proviamo a mettere un punto di specificità sulla questione.
Questa mescolanza di concetti, deriva principalmente dal non capire la “verità” della performance che principalmente risulta essere conosciuta e manifesta in ogni attività del movimento umano, sia esso di alto livello o di basso livello.

La fisica risulta essere una reale possibilità di competenza obiettivamente molto importante, chiamiamola pure “verità”, la stessa che aiuta gli aerei a volare, i satelliti ad orbitare, mantenere i piedi per terra, eccetera. Questo è assolutamente complesso da capire.

Riportiamo il concetto nel mondo dell’allenamento dove tutte le prestazioni sono qualificate e quantificate.Il prodotto finale è che ci sono tonnellate e tonnellate di realtà oggettive che influenzano il mondo della fisica del movimento.Facendo un esempio: la forza muscolare può migliorare la quantità di forza stessa che si produce e si applica.Migliorare un’abilità motoria, dunque, può aiutare ad ottimizzare la quantità di espressione di forza al momento giusto.Lavorare per esempio nel proprio sistema sensoriale ti permette di sviluppare al meglio l’abile applicazione delle forze e così via.Il corpo, quindi si sviluppa intorno al tuo sport ed al modo in cui lo pratichi, pertanto alcuni muscoli diventeranno più forti ed impareranno a lavorare tutti insieme in determinati modi.Lo stesso principio vale e funziona al contrario qualora si volesse imparare una nuova abilità.Se vuoi diventare più elastico, non puoi solo esserlo, perché il corpo non ha la capacità funzionale per farlo.Quindi dobbiamo migliorare il sistema muscolare e le strutture necessarie per l’elasticità prima di aggiungere abilità che richiedano elasticità.In fin dei conti la fisica è il nostro sistema di ancoraggio, ed è l’unico patrimonio che può essere utilizzato universalmente per descrivere prestazioni, anche a livello macro.

Muscoli ed abilità hanno un’interazione dinamica, quindi la domanda è: “sviluppiamo muscoli per eseguire abilità?”.
Vi invito ad una riflessione: sapendo che non tutti i movimenti caricano allo stesso modo, il movimento che sto facendo mi permette di caricare i muscoli giusti?

 

 

Exit mobile version