La Campania ancora colpita dal maltempo. Questa volta in particolare la provincia di Salerno. I vigili del fuoco hanno lavorato tutta la giornata per cercare di aiutare chi ha dovuto affrontare l’esondazione del fiume Sarno. In particolare lo straripamento che c’è stato nell’Alveo Comune Nocerino, tra i comuni di San Marzano sul Sarno e Angri. Nella giornata di oggi, domenica 31 gennaio, squadre in assetto alluvionale sono intervenute nell’area e hanno soccorso diverse famiglie che erano rimaste bloccate nelle proprie abitazioni a causa dell’acqua.

Le proteste

In particolare per la seconda volta in una settimana è esondato il Rio Sguazzatoio. I cittadini della zona protestano contro le istituzioni. Dopo l’inizio dei lavori di dragaggio da parte del Consorzio di Bonifica finanziati dalla Regione per 1milione e 200mila euro, si chiede un intervento mirato e radicale.